Recensioni · Segnalazioni

Review party: “Voce del mare” DiNatasha Bowen

Buon pomeriggio lettori e lettrici.
Eccoci con un’altra lettura fresca fresca, che mi ricorda un pรฒ il mondo della sirenetta e adesso vi spiegherรฒ il perchรจ, non perdete la recensione, basta andare un pochetto giรน.

Presentazione libro :

Autore: Natasha Bowen

Editore: Mondadori

Genere: Fantasy

Trama: Un tempo, quando era ancora umana, Simi pregava gli dรจi. Ora che รจ una sirena, una Mami Wata, รจ al loro servizio, anche se non riesce a rinunciare ai ricordi della sua vita precedente. Il suo compito, come quello delle sue sei sorelle, รจ di cercare e raccogliere le anime degli uomini e delle donne gettati in mare dalle imbarcazioni cariche di schiavi dirette al Nuovo Mondo; e, dopo averle onorate, fare in modo che possano tornare, benedette, alla loro terra d’origine. Ma un giorno, quando da una di quelle navi viene buttato in acqua un ragazzo ancora in vita, avviene l’impensabile. Simi decide di portarlo in salvo, contravvenendo cosรฌ a una delle piรน antiche e inviolabili disposizioni divine. Per fare ammenda, sarร  costretta a recarsi al cospetto di Olodumare, il Creatore Supremo, ma per poterlo incontrare, dovrร  prima affrontare un viaggio pieno di ostacoli, nel corso del quale incontrerร  terre ricche di insidie e creature leggendarie e si ritroverร  ancora una volta a sfidare gli dรจi, mettendo a rischio non solo il destino di tutte le Mami Wata ma anche quello del mondo cosรฌ come lo ha conosciuto fino ad allora. Voce del mare รจ un romanzo straordinariamente poetico e potente, un esordio salutato da Nicola Yoon come ยซuno dei fantasy piรน epici e originali che abbia mai letto. Una storia che resterร  con me a lungoยป.

Recensione :

Viggiamo in questo libro tra le onde dell’Africa dell’Ovest, dove i cittadini hanno un terribile destino, vengono rapiti e ridotti in schiavitu dagli uomini bianchi.
La nostra protagonista Simidele, bellissima quasi simile ad una dea, verrร  trasformata in Sirena per salvarsi dalla sorte che avanza cattiva verso di lei, ma Yemoja una divinitร  che protegge queste fanciulle gli spiegherร  molto bene le regole per esser Sirena, cioรจ dimenticare la vita precedente alla trasformazione per quanto sia possibile ma deve farlo per sopravvivere. Dimenticarsi della Terra ferma.

โ€œMa non sei piรน unโ€™umana. [โ€ฆ] Sei molto di piรน. Noi siamo molto di piรน. Raccogliere anime da benedire รจ ciรฒ per cui siamo state create. รˆ piรน facile lasciarsi alle spalle chi eravamo. Rallegratene, sorella. Lascia che il mare sommerga i tuoi ricordi e accetta quel che sei ora.โ€

Ma la nostra Simi non riesce a dimenticare quei piccoli ricordi, dunque decidere di spingersi verso la terra ferma, riuscendo a camminare tra gli umani sopratutto grazie alla sua magia e alle sue gambe che tornano abili togliandosi la coda da Sirena. Dunque deciderร  di tornare qualche volta sulla terra ferma andando anche contro alle regole.

Ma una notte, mentre sta salvando gli umani morti dagli squali, durante un forte temporale vide un uomo gettato da una nave, il primo pensiero fรน correre verso quell’uomo e salvarlo, infrangendo nuovamente un’altra regola…
Ma come riuscirร  a salvarsi e far ammenda? Questo vi resta che scoprirlo.

Cosa posso dire? Beh รจ abbastanza lento, sopratutto pieno di informazione da immagazzinare, ma piano piano si digerisce il tutto creando un mondo dentro la mente del lettore, con qualche sfacettatura non ben definitร  ma riusciamo a leggerlo.
La storia รจ avvicente e pieno di colpi di scena, tranne la protagonista anche troppo confusa direi, non riesce a prendere una decisione bel salda e se lo fa ci metterร  un pochetto, ma alla fine ogniuno ha i suoi tempi no?
Molto particolare sopratutto perchรจ sempre un qualcosa giร  visto per alcuni versi, vi ricorda niente la Sirenetta, giusto qualche spunto devo dire. Come anche lo spunto che percorre le leggende della mitologia Yoruba.
Anche l’ambientazione e ben caratterizzata mari e terre selvagge ancora da scoprire, forse mi รจ piaciuta di piรน l’ambientazione della cara protagonista.

Ammetto che con molti alti e bassi mi รจ piaciuto ed รจ una letture che rifarei decisamente, aspettiamo il continua di questa meravigliosa storia in fondo al mar.

Non perdete le prossime recensioni.

Un abbraccio. Volpe.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...