Recensioni

#22 Recensione “la chimera di Praga  “di Laini Taylor

Buongiorno miei tesoro, oggi mi sento dolce , ringrazio la casa editrice Fazi Editore (Collana Lain) per avermi concesso il privilegio di leggerlo,premetto nel dire che ho sempre voluto leggerlo ma non so perché qualcosa mi bloccava, in questa settimana mi sono presa di coraggio e gli ho dato un’altra possibilità,risultato ottenuto? Finito in quattro giorni perché volevo  divorarlo per sapere come procedevano gli avvenimenti. 

Editore: Fazi editore (Collana Lain)

Pagine: 394

Prezzo: 14.50 cartaceo 

Trama: Karou ha diciassette anni, è una studentessa d’arte e per le strade di Praga, la città in cui vive, non passa inosservata: i suoi capelli sono di un naturale blu elettrico, la sua pelle è ricoperta da un’intrigante filigrana di tatuaggi, parla più di venti lingue e riempie il suo album da disegno di assurde storie di mostri. Spesso scompare per giorni, ma nessuno sospetta che quelle assenze nascondano un oscuro segreto. Figlia adottiva di Sulphurus, il demone chimera, la ragazza attraversa porte magiche disseminate per il mondo per scovare i macabri ingredienti dei riti di Sulphurus: i denti di ogni razza umana e animale.

Ma quando Karou scorge il nero marchio di una mano impresso su una di quelle porte, comprende che qualcosa di enorme e pericoloso sta accadendo e che tutto il suo universo, scisso tra l’esistenza umana e quella tra le chimere, è minacciato. Ciò che si sta scatenando è il culmine di una guerra millenaria tra gli angeli, esseri perfetti ma senz’anima, e le chimere, creature orride e grottesche solo nell’aspetto esteriore; è il conflitto tra le figure principi del mito cristiano e quelle dell’immaginario pagano. Nel disperato tentativo di aiutare la sua “famiglia”, Karou si scontra con la terribile bellezza di Akiva, il serafino che per amore le risparmierà la vita.
Votazione: 8.5\10 

Curiosità : La La chimera è un mostro mitologico con parti del corpo di animali diversi. Secondo il mito greco fa parte della progenie di Tifone edEchidna, insieme all’Idra di Lerna, Cerbero eOrtro.  è un mostro mitologico con parti del corpo di animali diversi. Secondo il mito greco fa parte della progenie di Tifone edEchidna, insieme all’Idra di Lerna, Cerbero eOrtro. 

Recensione: 

In questo libro  si narra delle vicende di Karou un umana con i capelli blu che gira per le vie di Praga,sembrerebbe una semplice ragazza normale, eppure e stata cresciuta dalle Chimere “Mostri” con parti di diversi animali uniti in un corpo solo. Cresciuta da Sybilis una donna serpente e Sulphurus un diavolo stregone mercante di denti ( I denti umani vengono usati per esprimere  dei desideri minori).

Karou si trova in questi due mondi tra l’umana che frequenta un’accademia d’arte e una vita come fattorina per le chimere, lei non ha mai saputo chi fosse in realtà sapeva quelle poche cose ma gli bastavano. 

Durante una trattativa Karou conosce Akiva un angelo della morte che appena la vede insieme alle chimere vuole ucciderla, ma questo non accade, Akiva non riusciva ad ucciderla la guardava curioso come se fosse qualcosa che gli ricordava la sua vecchia vita o una persona in particolare ,semplicemente la lasciò andare. 
“Molto tempo fa una bambina venne cresciuta dai mostri, ma gli angeli bruciarono  le porte d’accesso al loro mondo e lei rimase tutta sola”

I serafini cioè gli angeli della morte perseguitavano le chimere per ucciderle ma anche Karou non ne aveva mai visto uno in carne e ossa, le sue ali cosi possenti e quei occhi color arancione la lasciarono pietrificata. 

Da quel momento Karou continuò la sua vita, se vita si potesse chiamare ma iniziò a riflettere chi fosse davvero da che parte stava? Tra gli umani o tra le chimere?

Akiva invece divento ossessionato da Karou non riusciva a dimenticare quel stravagante incontro( Un angelo della morte Stalker una meravigliosa meraviglia ,chi non lo vorrebbe?)

Come continuerà questa storia? Tocca a voi scoprirlo miei lettori, parer mio  l’ho trovato molto scorrevole , pur essendo quasi 400 pagine,pieno di colpi di scena e in molte battute divertente.

Se ancora non l’avete letto, fatelo!

Recuperate! 
Buona lettura a presto miei lettori!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...